#5 da ovest a est

Questione di ponti (e) di vista

I miei viaggi di questo mese sono proseguiti con altre due interessanti tappe: Portogallo e Ungheria.

La prima meta è stata Arcos de Valdevez, poi Ponte de Lima e infine Porto. Che dire? Le prime due località sono poco turistiche, ma incantevoli. Ogni volta che mi capita di viaggiare per lavoro e di raggiungere posti fuori dalle destinazioni convenzionali dei tour operator, mi convinco che il bello dei progetti europei è proprio questo: offrire a luoghi meno noti di aprirsi agli altri, di mostrare le proprie ricchezze e arricchirsi a loro volta dell’esperienza altrui.

Nel mio caso l’occasione mi è stata offerta dal progetto Bridge the gap, il cui partner portoghese è di Ponte de Lima. Direi che il titolo del progetto non poteva che essere più azzeccato.

ponti

In Ungheria invece sono andata per il meeting di un gruppo panaeuropeo di Europe Direct d’eccellenza, intento a creare delle linee guida di supporto ai centri di informazione di nuova generazione (a gennaio verrà pubblicata la lista dei nuovi centri ED che lavoreranno in tutta Europa per i prossimi 5 anni).

Il meeting è stato veramente produttivo e stimolante, purtroppo non ho potuto mettere in pratica le interessanti nozioni di questa guida su come fare le foto durante meeting e progetti europei, per cui condivido con voi una foto di Budapest, scattata nel mio breve giro per la città. E’ la vista di questa riva del Danubio che ha dato ispirazione, forza e stimolo al mio lavoro. Ritrae il monumento in memoria delle vittime degli eccidi nazisti nella capitale ungherese.

#budapest

Una foto pubblicata da @serenita_soy in data: 19 Nov 2012 alle ore 04:18 PST

//platform.instagram.com/en_US/embeds.js